Cucina
Leave a comment

Ricetta – Impasto per la Pizza e la variante Integrale

Questo fine settimana avevo voglia immensa di pizza come quella in pizzeria, però volevo fare con le mie mani l’impasto (in memoria dell’evento Slow Food al quale ho partecipato) per impastare e pensare un po’ meno. L’impasto per la pizza si valuta in base a diversi fattori come la forza, il lievito, l’acqua e i tempi di lievitazione, avevo già qualche mia conoscenza basilare per l’impasto ma non avendo una conoscenza completa ed esaustiva ho preferito leggere ancora qualcosina qui, e consiglio di farlo anche voi! E’ molto difficile avere una buona pizza fatta in casa, specialmente se usiamo il forno elettrico ma fare l’impasto non è difficile, anzi.

Orto Piatto (6 di 8)

Ingredienti
  • 500 gr di farina 0 (io ho usato metà di integrale e metà 0)
  • 200-250 gr di acqua
  • 1 gr di lievito di birra
  • 12 gr di sale
  • 1 cucchiaio di olio evo (facoltativo)
Il procedimento per fare un buon impasto è:
  1. Sciogliere il lievito nell’acqua
  2. Versare parte della farina ed impastare fino ad ottenere una specie di crema
  3. Aggiungere il sale (che non deve mai andare a contatto con il lievito) e la restante farina
  4. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico
  5. Mettere l’impasto in una ciotola e coprire con un panno o con la pellicola.

L’impasto ha lievitato circa 18 ore, l’ho impastato alle 18-19 e al mattino dopo l’ho reimpostato alle 9 e fatto i panetti, successivamente ho reimpastato la pizza alle 11 per dare forma e mettere la pizza nella teglia (di solito mia madre la fa così e lascia crescere la pizza un altro pochino prima di condirla ed infornarla, così diviene più morbida). Per cuocere la pizza nel forno elettrico bisogna preriscaldare il forno a 200°C, mettere la pizza per 20 min circa o fin quando i bordi non sono dorati.

Orto Piatto (3 di 8)

La mia pizza era bianca con pancetta e pepe, ho quindi messo un filo d’olio, la mozzarella tritata e aggiunto la pancetta. Alla fine della cottura (circa 20 min a 200° con forno già caldo) ho aggiunto il pepe! Per fare una margherita bisogna stare attenti alle quantità di sugo che si usano, in genere due mestoli vanno più che bene, e usare una mozzarella che non caccia troppa acqua se no si rischia di avere una pizza eccessivamente sugosa.

xoxo DanielaV

Filed under: Cucina

by

Sono Daniela, 20 anni, adoro dare idee e trovare ispirazione nella lettura, ormai mia compagna fidata, riposo della mente e viaggio del cuore. Mi piace moltissimo cucinare: con un buon dolce o una buona pasta coi pomodorini si risolve tutto! Appassionata del fitness e della fotografia. Sono un po' tutto e un po' niente, vorrei avere qualche ora in più al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *