Lui&Lei, Places
Leave a comment

Lui&Lei Recensiscono il Rifugio “Tre Pini”

“Dotato di un’ampia ed accogliente sala interna e di splendide terrazze sotto i maestosi pini di montagna, è il rifugio perfetto per respirare l’ottima aria dei castagneti e dei faggeti del Faito, degustando la tipica cucina. E senza pericolo che rimanga tutto sullo stomaco per il prezzo!”

La descrizione calza a pennello con l’aria che si respira nel Rifugio-Ristorante Tre Pini, un piccolo rifugio a conduzione familiare, potrete trovare più informazioni qui. Io e Alessandro adoriamo andare in questo posticino lontano dal caos della città ed ecco che ve lo proponiamo.

Rifugio  “Tre Pini” secondo Lui

Il rifugio si trova non molto distante dalla vetta di Monte Faito. Completamente immerso nel silenzio, presenta una stupenda vista su una verde e rigogliosa pineta, un po’ più su delle numerose frazioni di Vico Equense. Anche se le giornate sono fredde il locale è sempre ben riscaldato da un bellissimo caminetto e da diversi termosifoni accesi anche se magari siete gli unici clienti del locale :)

Personalmente amo il loro antipasto di salumi, non tagliati troppo sottili, e di formaggi, sia quelli freschi che quelli stagionati: sono davvero molto buoni e dal sapore risalta subito la loro ottima qualità. Anche se forse un po’ poche per i miei gusti, gradisco molto le loro bruschette fatte non da pomodorini tagliati piccoli bensì da pomodori grandi e saporiti! Mangerei a tonnellate di questi buonissimi antipasti!

Il primo piatto è diventato ormai un rito: crepes al formaggio. Ne vengono servite 3 in un tegamino in metallo che è intoccabile tanto il calore emanato, sono caldissime e morbidissime ed hanno un sapore squisito! Sia per la bontà sia un po’ per la mia ripetizione a prendere bene o male sempre gli stessi piatti nei vari agriturismi e ristoranti che incontro insieme alla mia Lei nei nostri viaggi, generalmente scelgo di andare in un particolare locale per mangiare cose che so che solo lì sono buone e come le preferisco :) Carne3pini

Arriva adesso il secondo piatto che preferisco, la carne! Gradisco particolarmente un misto di carne, magari da dividere in due con la mia Lei, soprattutto perché questa scelta mi permette di assaggiare un po’ di tutto senza soffermarmi su un solo piatto che magari, per quanto sia buono, se quantitativamente è troppo tende a stufarmi e a non godermelo fino in fondo! Dunque.. La carne è davvero molto buona, soprattutto i cosciotti di pollo arrostiti, le fettine di carne di mucca e la salsiccia. Per quante siano state le volte che siamo stati lì non è mai capitato di trovare la carne o troppo cotta o troppo cruda, né troppo salata né sciapa.

Il rifugio “Tre Pini” è certamente tra i miei preferiti nelle zone vicino Sorrento, sia per qualità, quantità e prezzo :)

Piccola nota: generalmente prendendo un antipasto, primo e secondo (senza vino) usciamo sazi e soddisfatti di aver speso circa 20€ a testa, il che decisamente non guasta! ;)

 

Rifugio “Tre Pini” secondo Lei


Antipasti
E’ un adorabile rifugio situato a Faito la cui proprietaria è una simpaticissima signora, sempre cortese e disponibile che non vi farà mai sentire fuoriluogo. L’atmosfera, molto familiare, rimane comunque intima: raramente è affollato e vige sempre il silenzio, rotto solamente dallo scoppiettio del caminetto a legna. La sala interna è ampia e luminosa: la parte alta delle pareti è occupata da strepitose finestre in vetro che permettono di osservare il panorama verde che circonda tutto il ristorante; all’interno, purtroppo, è consentito l’ingresso agli animali che – per ora – si sono sempre dimostrati poco fastidiosi. La sala esterna è, invece, totalmente immersa nel verde: come un ponte tra gli alberi e si vedono anche i famosi “Tre Pini” da cui il locale prende il nome. Passiamo al menù. Il menù è in grado di accontentare tutte le bocche: ci sono 3 antipasti, 5-6 primi che variano un po’ in base alla stagione, e altri 4-5 secondi e dei dolci, di cui abbiamo assaggiato solamente la delizia al limone – ottima!, inutile dire che non c’è nulla di mare.

Come antipasto prendiamo sempre salumi e bruschette, e una sola volta abbiamo provato l’antipasto meloncino e prosciutto crudo. L’antipasto di montagna comprende salumi e mozzarella, con qualche assaggio di verdure. I salumi, come anche le mozzarelle, sono di ottima qualità: le papille gustative festeggiano appena il prosciutto si appoggia in bocca e continua finché..beh finché non viene digerito, davvero buonissimo: mai troppo salato né troppo dolce, e sempre tagliato bene. Le bruschette, se non specificato, vengono servite in coppia: una con pomodori da insalata tagliati a fette ( se non avete mai provato a mangiare le bruschette in questo modo dovete farlo, senza alcun dubbio! ) e l’altra con sott’aceti.

Come primo piatto io mi sono innamorata delle tagliatelle ai piselli: delle bellissime tagliatelle verdi fatte in casa e servite a mo’ di timballo con piselli e formaggio. Ogni porzione è composta da 2 tagliatelle morbidissime servite in un tegamino bollente: ogni volta che le mangio mi sembra di star mangiando delle nuvole! Come primo piatto ho anche assaggiato le crepes al formaggio, il piatto preferito del mio Lui, sempre morbidissime e molto saporite, ma resto fedele alle mie tagliatelle. E’ possibile richiedere varie combinazioni, ad esempio io ho chiesto il doppio crepes e tagliatelle :Pprimi piatti

Passiamo ai secondi, i miei preferiti sono la carne alla brace (salsiccia, fettina di carne, pollo e bistecca sono i tagli che noi mangiamo di solito) e la mozzarella con prosciutto alla brace. La carne è fenomenale: sempre buonissima e genuina, servita con una giusta cottura e porzioni più che abbondanti (se chiedete la salsiccia avrete una piacevole sorpresa: 3 salsicciotti!); vi consiglio di provare la salsiccia. L’altro secondo, la mozzarella con prosciutto alla brace, è a dir poco squisito: la mozzarella rimane morbida anche dopo la cottura e non avrete bisogno di mangiarlo tutto in un minuto per paura che si fermi e diventi troppo dura da poter essere masticabile.

Questo ristorante è una piccola oasi presente nei dintorni della penisola sorrentina: i pasti sono sempre genuini e abbondanti, la Signora è sempre molto delicata e simpatica e prendendo antipasto+primo+carne+dolcetto+acqua si spende circa 20€ a testa.

Il Plus di questo locale è che, appena entrati, sarete messi a vostro agio anche se sono le tre del pomeriggio e anche se siete gli unici; cosa che non accade ovunque, anzi.

Consigliamo vivamente questo rifugio a chiunque passi per Faito ma anche a chi deve andarci appositamente!

Daniela

Lui&Lei

 

 

Filed under: Lui&Lei, Places

by

Sono Daniela, 20 anni, adoro dare idee e trovare ispirazione nella lettura, ormai mia compagna fidata, riposo della mente e viaggio del cuore. Mi piace moltissimo cucinare: con un buon dolce o una buona pasta coi pomodorini si risolve tutto! Appassionata del fitness e della fotografia. Sono un po' tutto e un po' niente, vorrei avere qualche ora in più al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *