Diary
Leave a comment

Diary – Il mio Piercing all’Ombelico

Il piercing all’ombelico, anche chiamato navel, è un piercing che si fa sul lembo di pelle che si trova sopra all’ombelico. E’ un piercing molto delicato che richiede lunghi tempi di guarigione ( dai 6 mesi in sù ) e dev’essere ben curato se no rischia di infettarsi.Dato che molte ragazze mi hanno fatto alcune domande sulla mia esperienza scrivo qui quelle più frequenti in modo che ne possiate usufruire :P

Dove l’hai fatto?

Ho fatto il mio piercing da Micromutazioni a Napoli, ho chiamato e ci siamo messi d’accordo sul giorno. Il piercier è stato molto disponibile e gentile, mi ha spiegato cosa fare/non fare durante il primo mese di guarigione e come curarlo. Lo studio è molto pulito e il ragazzo è molto professionale, ha aperto piercing/aghi/guanti avanti ai miei occhi. Ho pagato 55€.

Ha fatto male/ hai avuto paura?

Il male è soggettivo ma sì, ha fatto male. Un male sopportabilissimo e momentaneo: un dolore molto acuto appena ha infilato l’ago e poi basta, un pizzico di fastidio per una 10ina di minuti :) Il ragazzo mi ha guidata durante la respirazione e questo è stato molto utile al fine di provare meno dolore.

Come l’hai curato?

Ho seguito le istruzioni del piercier: il primo mese tutti i giorni a sera dovevo bagnare la parte intorno all’ombelico con acqua calda corrente per 5 minuti (= lo sciacquone della doccia ), poi con della garza dovevo insaponare il piercing con il sapone Saugella (la boccetta bianca con la scritta verde) e di nuovo bagnare con acqua calda per 5 minuti. Quando vedevo che si arrossava evitavo di usare la garza e applicavo direttamente il sapone senza toccare/muovere la stecca.

IMG_20131220_082712_2

Per ora queste sono state le domande più frequenti, se avete altre domande da porre chiedete pure!

 

Filed under: Diary

by

Sono Daniela, 20 anni, adoro dare idee e trovare ispirazione nella lettura, ormai mia compagna fidata, riposo della mente e viaggio del cuore. Mi piace moltissimo cucinare: con un buon dolce o una buona pasta coi pomodorini si risolve tutto! Appassionata del fitness e della fotografia. Sono un po' tutto e un po' niente, vorrei avere qualche ora in più al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *